LA SCALA 40

La scala 40 fece la sua comparsa intorno agli anni '20 e trae le sue origini da un altro gioco molto in voga in quel periodo, il Ramino.
Per giocare a scala 40 si utilizzano due mazzi di carte francesi (inclusi i Jolly) per un totale di 108 carte e il numero dei giocatori è variabile tra 2 e 5 anche se volendo è possibile giocare con più giocatori. Non è prevista la formazione di squadre e ognuno, quindi, giocherà per sè.

Regole e Svolgimento:

Il mazziere mischia le carte e ne distribuisce, una per volta, 13 a ciuascun giocatore in senso orario. Al termine della distribuzione pone una carta scoperta sul tavolo che costituirà la prima carta del "pozzo" e le restanti coperte al centro del tavolo a formare il "tallone".
Il giocatore alla sinistra del mazziere inizierà il turno di gioco.
Ogni giocatore all'inizio del proprio turno ha diverse opzioni disponibili:
- Pescare una carta dal tallone
- Prendere l'ultima carta scartata nel pozzo (ammesso che abbià già effettuato l'apertura oppure che la carta venga utilizzata nello stesso turno per aprire)
A questo punto potrà decidere se aprire (calare una o più combinazioni che valgano 40 o più punti) oppure qualora avesse già aperto in precedenza potrà calare ulteriori combinazioni a terra o attaccare ad altre combinazioni già a terra. Successivamente il giocatore dovrà provvedere a scartare una carta per terminare il suo turno.
L'ordine e il valore delle carte nella scala 40 è quello nominale ovvero si và dall'Asso al Re e il valore cresce da 1 a 10 punti. Qualora l'Asso venga inserito in un tris o quartetto d'Assi o in una scala dopo il Re varrà 11 punti. Le figure valgono tutte 10 punti. I Jolly assumono il valore della carta che rappresentano mentre quelli rimasti in mano valgono 25 punti. Un Asso rimasto in mano vale 11.
Le combinazioni che posso essere calate a terra sono:
- Tris di semi differenti
- Quartetti di semi differenti
- Scale dello stesso seme
Sebbene la scala 40 sia un gioco dove ognuno gioca per sè ogni giocatore potrà interagire con le combnazioni calate a terra dagli avversari.

Nella scala 40 i Jolly possono essere usati per sostituire qualsiasi carta di una combinazione e assumeranno di fatto il valore della carta di cui fanno le veci. Quando si usa un Jolly in un tris bisognerà dichiararne il seme. E' possibile utilizzare un solo Jolly per tris o quartetto mentre se ne possono usare fino a due nelle scale. Se un giocatore possiede la carta corrispondente a quella di cui il Jolly fà le veci egli la potrà sostituire entrandone cosi in possesso del Jolly (premesso abbia già effettuato l'apertura).

Scopo del Gioco:

Lo scopo del gioco è quello di "chiudere" prima dei propri avversari ossia disfarsi di tutte le carte che si hanno in mano creando le combinazioni e attaccando e poi scartando l'ultima carta. Quando un giocatore chiude gli altri dovranno contare i punti che gli sono rimasti in mano. Qualora un giocatore raggiungesse il punteggio prestabilito per lo "sballo" (101, 151, 201 o 501 punti) verrà eliminato dalla partita che sarà continuata dai giocatori restanti finchè non ne resterà uno soltanto.
Al fine di dare la possibilità a ciascun giocatore di aprire, non è possibile effettuare la chiusura al primo giro. Qualora qualcuno rimanesse con tutte le carte in mano al momento della chiusura, gli sarà conteggiato un punteggio forfettario di 100 punti.
Se un giocatore chiude chiude calando tutte le carte in una sola volta si dice che "ha chiuso in mano" e in questo caso il punteggio di tutte le carte rimaste in mano agli avversari raddoppia.
Se dovessero finire le carte che costituiscono il tallone vengono rigirate e coperte quelle del monte scarti e il primo scarto effettuato inizierà il nuovo pozzo.

Approfondimenti sulla Scala 40

 

IMMAGINI

Scala Reale Poker Hand Carte Francesi Giocatore di Burraco Tavolo Poker
Copyright © 2014 "Giochi di Carte Gratis"