Benvenuti su Giochi di Carte Gratis

 

Il sito gratuito per apprendere informazioni utili per giocare a carte, come il regolamento della scopa, lo svolgimento della partita di scala 40, le curiosità sul burraco, e le migliori sale da gioco per praticare online il poker texas hold'em.

Tutto rigorosamente gratis.

Scopo:

Questo sito nasce dalla volontà di tutti i giocatori più incalliti di divulgare i regolamenti ufficiali delle federazioni nazionali che rappresentano i singoli giochi, dal burraco al tressette, e di riunire, grazie al supporto di alcuni siti web per giocare online, tutti gli appassionati che vogliono giocare a carte in modo virtuale nelle migliori sale gratuite della rete.

L'origine del gioco delle carte

Le carte da gioco sono degli strumenti utilizzati in tutto il mondo per fare giochi di carte. Il mazzo è l'insieme delle carte da gioco, che spesso sono oggetto di collezionismo da parte degli appassionati. Le origini delle carte da gioco risalgono alla Cina del X secolo, contemporaneamente all'invenzione della carta moneta nel continente asiatico. Alcuni storici sostengono che le carte moneta erano composte da tre semi, rappresentati da ideogrammi, che si pensa fossero sia lo strumento di gioco, sia la posta della scommessa. Quando le usanze cinesi del Medioevo arrivarono agli arabi delle coste mediorientali, ci fu una trasformazione e le carte divennero molto simili a quelle contemporanee. Le prime carte storicamente usate a scopo ludico furono quelle dei Mamelucchi, che utilizzavano un mazzo composto da 52 carte, composte a loro volta da quattro semi:
  • daràhim (denari)
  • tùmàn (coppe)
  • suyùf (spade)
  • jaukàn (bastoni)
All'epoca le regole del Corano proibivano di ritrarre le persone, quindi le carte raffiguravano dei disegni astratti, con una didascalia riportante il nome degli ufficiali dell'esercito. La diffusione delle carte nel continente europeo fu la conseguenza degli intensi scambi commerciali che avvenivano con il popolo egiziano, più o meno nel XIV secolo. In Europa, i primi riferimenti storici alla diffusione dei giochi di carte si ebbero in Italia e in Spagna, da dove si diffusero, variando di paese in paese. Le principali testimonianze storiche legate all'uso delle carte da gioco sono le seguenti:
  • 1376: un'ordinanza fiorentina proibì l'utilizzo delle naibbe, termine arcaico per carte da gioco
  • 1377: un prete di Basilea mise per iscritto il regolamento di un gioco di carte
  • 1377: un'ordinanza parigina vietò il gioco delle carte nei giorni feriali
  • 1430: viene rinvenuto il mazzo di carte più antico chiamato "mazzo di Stoccarda", raffigurante scene di caccia
Da questo momento in poi, ogni paese dell'Europa adeguò le carte da gioco ai propri usi e costumi, variando i semi per semplificarne l'utilizzo. Secondo alcuni storici, i semi delle carte appartenenti all'epoca tardo medievale avevano un valore simbolico, che rappresentava metaforicamente le classi sociali presenti all'epoca:
  • Spade: nobili
  • Coppe: religiosi
  • Denari: mercanti
  • Bastoni: contadini
Le carte da gioco mutarono verso il XV secolo, quando raffiguravano i vassalli delle famiglie reali europee, portando le seguenti figure ad emergere:
  • il re
  • il cavaliere
  • la regina
  • il vassallo
Sempre nel corso del XV secolo, iniziò ad emergere la carta con il valore nominale più basso, ovvero l'asso, che assunse un valore speciale. Successivamente, tra il Cinquecento e il Settecento, iniziarono a comparire i primi manuali con i regolamenti dei diversi giochi di carte e le prime indicazioni del valore delle carte segante sui bordi delle stesse; questo permise ai giocatori di tenere le carte con una sola mano in posizione ravvicinata, detta a ventaglio. Il passo successivo fu l'introduzione delle carte disegnate in modo speculare, che permise al giocatore di non girare la carta durante il gioco.

La storia delle carte in Italia

In Italia, i giochi maggiormente praticati hanno origini molto antiche, anche se hanno subito delle modifiche importanti nel corso degli anni. I principali giochi di carte italiani sono:
  • la Scopa e la Briscola, risalenti agli inizi del 1800
  • il Settemezzo, intorno alla fine del 1800
  • il Tresette, che risale agli inizi del 1700
I mazzi di carte italiani sono generalmente composti da un totale di 40 carte, caratterizzate dalle variazioni di ogni singola regione. Le principali categorie sono:
  • stile settentrionale
  • stile spagnolo
  • stile francese
  • stile tedesco
Il gioco delle carte ha subito un incremento vertiginoso nell'arco della sua storia, arrivando ad essere il protagonista del mondo del web, nel quale le piattaforme di di gioco sono collegate al sistema del Monopolio dello Stato, che effettua dei monitoraggi continui sulla legalità dei diversi portali di gioco. Oggi è possibile giocare direttamente da casa, su uno dei siti con il sigillo di regolarità AAMS esposto, con la possibilità di incassare tranquillamente le proprie vincite online, assicurate dal controllo costante del Monopolio dello Stato.

 

IMMAGINI

Scala Reale Poker Hand Carte Francesi Giocatore di Burraco Tavolo Poker
Copyright © 2014 "Giochi di Carte Gratis"